Counseling

COUNSELING, PERCORSI INDIVIDUALI PER I MOMENTI DI CAMBIAMENTO, DI FRONTE A SCELTE E TRASFORMAZIONI DELLA PROPRIA VITA.

  • Percorsi individuali di counseling per l’orientamento e la scelta nelle fasi di passaggio e di transizione.
  • Per Genitori di figli adolescenti:  percorsi in sostegno alla genitorialità per l’ esplorazione delle molte tematiche legate al mondo dell’adolescenza.
  • Percorsi per adolescenti e giovani adulti: per l’ orientamento personale e scolastico
  • Gli incontri di counseling si strutturano attraverso elementi di colloquio e di di Bioenergetica.
  • L’ approccio proposto coniuga la pratica rogersiana e la bioenergetica e può quindi avvalersi della mediazione corporea per accellerare il processo di individuazione e risoluzione del tema sentito come problema.

Per appuntamento: Davide Fossati, counselor, formatore, insegnante, educatore esperto di adolescenza – cell 3491771012, presso “La Voce del Corpo”, Viale Monza 37, zona Loreto-Pasteur

Cos’è il counseling? #2

Una definizione di International Association for Counselling (IAC):

“Un metodo di relazionarsi e di rispondere agli altri con lo scopo di offrire opportunità di esplorare, chiarificare e lavorare in direzione di una vita più soddisfacente e ricca di risorse. Nonostante il counseling abbia principalmente le caratteristiche della non-direttività e della non-consulenza, alcune situazioni richiedono un orientamento positivo tramite l’utilizzo di informazioni e supporto”. 

Cos’è il counseling? #1

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità

(sua è questa definizione del 1989), il counseling è:

“un processo che, attraverso

il dialogo e l’interazione, aiuta le persone a

risolvere e gestire problemi e a prendere decisioni;

esso coinvolge un “cliente” e un “counselor”:

il primo è un soggetto che sente il bisogno di essere aiutato,

il secondo è una persona esperta, imparziale,

non legata al cliente,

addestrata all’ascolto, al supporto e alla guida”.


Il colloquio di counseling

Il counselor fa consapevolmente  ricorso a pratiche e tecniche psico-somatiche, energetiche, culturali, che hanno come scopo il miglioramento della qualità della vita e la stimolazione di risorse vitali della persona.

Lo scopo dell’operatività del counselor è la progressiva estensione della salute individuale.

Il counseling rientra nelle forme di relazione di aiuto alla persona.

Si può parlare di  relazione di aiuto, che prende la forma del colloquio di counseling, quando tra due persone si crea un rapporto di fiducia, in cui una persona può esporre elementi “problematici” della sua esperienza, comprendendo che l’altra persona è capace di ascoltare con attenzione, senza giudicare né consigliare “soluzioni”, ma evidenziando i significati e i sentimenti contenuti nelle parole espresse.

Nel colloquio di counseling, il counselor non suggerisce soluzioni, rispetto alla situazione di crisi portata dalla persona, ma la facilita a ritrovare le chiavi di uscita da quel momento critico, le quali sono già contenute e presenti all’interno della situazione/problema espressa.

Parallelamente al processo di ascolto, reciproco, che si innesca dal dialogo, il counselor somato-relazionale mette in atto anche un ascolto della condizione corporea della persona,  che può fornire significativi elementi di aiuto.

Il Counseling non è paragonabile ad un colloquio di psicoterapia, poiché, a differenza della psicoterapia, il counseling non si addentra nelle aree problematiche proprie alla personalità e al carattere dell’individuo. Il compito del counselor è quello di prendere in considerazione le situazioni/problema, in cui la persona viene a trovarsi,  facilitare un processo di chiarificazione del problema e favorire una evoluzione dalla situazione di partenza.

Il Counselor somato-relazionale ha  una preparazione specifica alle tecniche del colloquio, conseguita nell’ambito del colloquio rogersiano e delle pratiche psico-somatiche della bioenergetica.

Le pratiche corporee della Bioenergetica facilitano il counselor ad entrare in contatto con lo stato attuale complessivo della persona. Con la lettura dei messaggi dello stato corporeo, il counselor trae significativi elementi da integrare nella comprensione della persona.

Un percorso di counseling si avvia dopo un colloquio di conoscenza.

Per approfondimenti:

http://www.biosofia.it

http://www.siab-online.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...